gen 6

Ricordando il Natale con L’Angolo di Gedeone

Ricordando il Natale con L’Angolo di Gedeone

L’Epifania tutte le feste porta via!

Ma noi dell’Angolo di Gedeone vogliamo ricordare i bei momenti trascorsi assieme a tutti i bambini e i genitori che hanno assistito alle letture animate e laboratori da noi proposti per festeggiare l’arrivo del Natale.

Quest’anno abbiamo proposto la lettura del libro in versi “Il Grinch”. Il Natale, si sa, fra doni, luci colorate, sorprese e dolcetti, è la festa più amata dai bambini. Eppure, il Grinch, un verdissimo mostricciatolo che vive solitario all’interno di una grotta, il Natale non lo può proprio sopportare. E allora che fa? Architetta un piano diabolico per guastare la festa a tutti gli abitanti del paese di Chi-non-so: si traveste da Babbo Natale, scende in città con la sua slitta e va, di casa in casa, a rubare doni e alberi di Natale. Alla fine, nonostante tutti i regali e gli addobbi natalizi siano stati rubati,  il vero spirito del Natale non viene guastato: il Natale si festeggia comunque e gli abitanti di Chi-non-so intonano allegri canti natalizi e fanno capire al Grinch che questa festa non  è legata solo ai regali e alle decorazioni.Il Grinch impara la lezione e restituisce i regali agli abitanti del villaggio che lo invitano a dividere con loro la gioia del Natale.

Vi proponiamo ora una carrellata di fotografie dello spettacolo che mostrano la nostra bravissima Anna nei panni del Grinch, la narratrice Patrizia che introduce la storia spiegando che il paese Chi-non-so si trova all’interno di un fiocco di neve e i suoi abitanti si chiamano Non-so-chi, Ildiko nei panni della bambina che sorprende il Grinch nella sua diabolica impresa.

Noi ci siamo divertiti molto, e voi?

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.