Monthly Archives: gennaio 2014

feb 2

Anfibi in Festa a Cornuda

Anfibi in Festa a Cornuda

L’Angolo di Gedeone partecipa al PROGETTO S.O.S. ANFIBI a Cornuda con lo spettacolo per tutta la famiglia “Anfibi in Festa”, già messo in scena lo scorso anno a Volpago.

Scopo del PROGETTO S.O.S. ANFIBI è la sensibilizzazione e divulgazione della conoscenza degli anfibi e dell’importanza della loro salvaguardia per la conservazione della biodiversità. Opera di sensibilizzazione che parte dai bambini: lo scorso anno moltissimi bambini del comune di Volpago,  spinti dalla curiosità accesa dai volontari “rospisti” che sono andati in classe a parlare degli anfibi che popolano il Montello, si sono armati di torcia e stivaloni e, guidati dagli esperti e accompagnati dai genitori, sono andati a salvare i rospi. Speriamo che anche le famiglie di Cornuda vogliano aderire all’iniziativa e si lascino affascinare dal mondo degli anfibi!

Rimandiamo tutti gli interessati a questa importante tematica a consultare il sito dell’Associazione S.O.S. Anfibi (www. sosanfibi.it) e a partecipare alla serata informativa dove interverranno gli esperti “rospisti” il giorno 24 gennaio 2014 a Cornuda in sala G. Corso.

rana

Parliamo di rane e bufo bufo, in maniera giocosa, anche noi, con il nostro spettacolo, che verrà messo in scena presso la sala S. Giovanni XXIII (ex-cinema) sempre a Cornuda il giorno 2 febbraio alle ore 16.30 e sarà suddiviso in due parti: “Lezione semi-seria sugli anfibi”e “La rana dalla bocca larga”. L’Angolo di Gedeone cura sceneggiatura, scenografia e costumi dello spettacolo.

Vi aspettiamo numerosi e curiosi!

locandina Cornuda-page-001

 

gen

Matematica e fantasia

Matematica e fantasia

Progetto di letture animate presso le Scuole Primarie dell’Istituto Comprensivo di Volpago

Nel mese di Gennaio L’Angolo di Gedeone ha proposto alle classi prime delle scuole primarie di Selva, Venegazzù e Volpago la lettura animata dei seguenti testi:

– Filastrocca “Aritmetica, storia e Geografia” di Silvia Ricordy

– Frammento tratto da “Un albero cresce a Brooklyn” di Betty Smith

– “Il Principe Zero” di Alberto Melis (vedi immagine)

 Il principe zero

Le letture sono state molto apprezzate dai bambini e dagli insegnanti che si sono complimentati per la scelta di storie e filastrocche che, in maniera divertente, insegnano ai bambini  a contare e ad apprezzare la matematica.

Per fine Marzo ci stiamo organizzando per proporre un “secondo giro”, questa volta con “L’Acca in fuga” di Rodari.

L’ Acca, arrabbiata con le altre lettere dell’alfabeto se ne scappa via. Ora, rimasti senza Acca, le chiavi non aprono più, le  chitarre non suonano più, i galli fanno cicciricì, gli occhiali….insomma, questa Acca dobbiamo proprio imparare a trattarla con rispetto altrimenti….niente più chiese, maghi,  chiacchiere fra amici…!

accain fuga

 

 

Mar 23

Non c’è due senza tre…REPLICA DE “L’INCANTESIMO”

Non c’è due senza tre…REPLICA DE “L’INCANTESIMO”

Lo spettacolo teatrale-musicale “L’Incantesimo” realizzato dal gruppo dei genitori della Scuola dell’Infanzia di Volpago ArtistiMaiVisti in collaborazione con L’Angolo di Gedeone è stato selezionato per la prima edizione della rassegna teatrale per bambini “ATTORI GENITORI”.

La rassegna è organizzata da “La Compagnia dei papà” (www.lacompagniadeipapa.com) con lo scopo di promuovere e valorizzare l’impegno profuso all’interno della scuola da tanti genitori, che in maniera spontanea e generosa si ritrovano per organizzare spettacoli che possano far divertire i bambini e farli avvicinare al mondo del teatro. Ospiterà la rassegna il “Piccolo Teatro Cordimunda” in via Santa Bona 116 a Treviso.

Gli ArtistiMaiVisti si esibiranno il giorno 23 Marzo…Ma non lasciatevi sfuggire  lo spettacolo del 9 Marzo dei nostri “vicini” P di Pirati (della Scuola dell’Infanzia di Venegazzù) e neppure lo spettacolo “Heidi” de Il fagiolo Magico in scena il 16 Marzo.

Dal sito de “La compagnia dei papà”  leggiamo: “…dalla visione del materiale presentato per la selezione…è risultato subito evidente che gli attori genitori che si cimenteranno sul palco si sono divertiti moltissimo nel realizzare queste commedie per i bambini e questo, di per sè, è certamente un ottimo inizio..” Ci fa molto piacere leggere queste parole che descrivono molto bene lo spirito che anima questo spettacolo!

Vi aspettiamo numerosi e festosi!!

LOCANDINA attori genitori-page-001

gen 6

Ricordando il Natale con L’Angolo di Gedeone

Ricordando il Natale con L’Angolo di Gedeone

L’Epifania tutte le feste porta via!

Ma noi dell’Angolo di Gedeone vogliamo ricordare i bei momenti trascorsi assieme a tutti i bambini e i genitori che hanno assistito alle letture animate e laboratori da noi proposti per festeggiare l’arrivo del Natale.

Quest’anno abbiamo proposto la lettura del libro in versi “Il Grinch”. Il Natale, si sa, fra doni, luci colorate, sorprese e dolcetti, è la festa più amata dai bambini. Eppure, il Grinch, un verdissimo mostricciatolo che vive solitario all’interno di una grotta, il Natale non lo può proprio sopportare. E allora che fa? Architetta un piano diabolico per guastare la festa a tutti gli abitanti del paese di Chi-non-so: si traveste da Babbo Natale, scende in città con la sua slitta e va, di casa in casa, a rubare doni e alberi di Natale. Alla fine, nonostante tutti i regali e gli addobbi natalizi siano stati rubati,  il vero spirito del Natale non viene guastato: il Natale si festeggia comunque e gli abitanti di Chi-non-so intonano allegri canti natalizi e fanno capire al Grinch che questa festa non  è legata solo ai regali e alle decorazioni.Il Grinch impara la lezione e restituisce i regali agli abitanti del villaggio che lo invitano a dividere con loro la gioia del Natale.

Vi proponiamo ora una carrellata di fotografie dello spettacolo che mostrano la nostra bravissima Anna nei panni del Grinch, la narratrice Patrizia che introduce la storia spiegando che il paese Chi-non-so si trova all’interno di un fiocco di neve e i suoi abitanti si chiamano Non-so-chi, Ildiko nei panni della bambina che sorprende il Grinch nella sua diabolica impresa.

Noi ci siamo divertiti molto, e voi?